Garessio-San Bernardo, si corre il 9 settembre

Iscrizioni aperte per la Garessio-San Bernardo che, sabato 8 e domenica 9 settembre, attirerà nello splendido borgo del cuneese piloti e vetture - moderne e storiche – provenienti da tutta Italia pronti a sfidarsi in una classica della montagna valida per il Campionato Italiano Slalom.

GARESSIO (CN), 16 agosto – Il 9 settembre, sulle montagne del cuneese, torna a sventolare il tricolore. La Garessio-San Bernardo, una delle gare più importanti del panorama automobilistico della montagna, sarà infatti nuovamente tappa del Campionato Italiano Slalom e Garessio, uno dei borghi più belli d’Italia, si prepara ad accogliere i protagonisti della massima serie a caccia di punti preziosi per per un finale ancora tutto da scrivere.

Diciassette edizioni di corsa in salita, ventinove di slalom: a vincere la prima fu nel 1956 Piero Campanella con l'Alfa Romeo Giulietta Sprint Veloce, l'ultima Pasquale Bentivoglio, già vincitore dell’edizione 2015, al volante di una Tatuus motorizzata Kawasaki. In mezzo piloti e vetture che hanno scritto memorabili pagine della storia dell'automobilismo sportivo.

Oltre a Gigi Taramazzo, vero mattatore della Garessio-San Bernardo negli anni '60/'70 e, dall’alto dei suoi otto successi, incontrastato “re del Colle”, tra i tanti nomi - anche stranieri come quelli di Klaus Steinmetz e Johansen Orther entrambi vincitori su Abarth 2000 - uno spicca in particolare: quello di Ada Pace. La “corridrice” torinese meglio conosciuta nell'ambiente delle corse con lo pseudonimo di “Sayonara", trionfò nel 1962 al volante di una Osca 1000 realizzata a Modena dai fratelli Maserati: e quell'anno il Colle, per una volta, si colorò di rosa. 

Dopo aver saltato l'edizione del 1973 per la famosa crisi energetica, la Garessio-San Bernardo visse la sua ultima stagione nel 1974, quando ad imporsi fu il torinese Eris Tondelli con la Chevron Sport. 

Passarono appena quattro anni e la gara venne riproposta per un paio di edizioni. Ma la vera rinascita e la continuità nel tempo venne offerta da Mauro Scanavino che nel 1992, alla guida della Supergara, ripropose la corsa, subito resa importante da uno dei  piloti più forti dell'epoca, il vercellese Augusto Cesari con la Lancia Delta S4. Da allora ai giorni nostri la Garessio-San Bernardo ha portato sul gradino più alto del podio i grandi della specialità: oltre a Cesari, troviamo nell'albo d'oro nomi come Pasquale De Micheli, Lorenzo Saracco, il siciliano Totò Riolo, il campano Salvatore Langellotto, Franco Cremonesi e Fabio Emanuele, il campione molisano che qui ha vinto cinque volte, l’ultima nel 2014 al volante della sua Osella PA 9/90 Alfa Romeo.
Tutto è pronto per la Garessio-San Bernardo 2018, sesto appuntamento del Campionato Italiano Slalom. Dopo la salita di ricognizione in assetto da gara lungo il percorso che da Garessio sale fino al valico del San Bernardo per affacciarsi sul mare, tre, come da regolamento, le manches per conquistare il gradino più alto del podio e lasciar la firma sull’albo d’oro della competizione.

Al comando della classifica di Campionato Italiano Assoluto Slalom, quello riservato ai soli piloti su vetture dei Gruppi N, A, Speciale, Prototipo ed E2 SC, troviamo, appaiati a pari punti, il trapanese Giuseppe Castiglione e il messinese Emanuele Schillace, entrambi su Radical SR4 Suzuki. Il primo raggiunge i 59 punti della vetta con tre primi assoluti, l’ultimo conquistato a Campobasso; il secondo lo affianca con all’attivo un primo, due secondi e altrettanti terzi e un passo che lo piazza in vetta alla Classifica di campionato Italiano Under 23. Se nell’assoluto sono siciliane le prime due posizioni del podio, nel Campionato Italiano Slalom, quello aperto a tutte le tipologie di vetture, a parte le Energie Alternative, le Autostoriche e le Attività di Base, con un punteggio legato ai piazzamenti nelle classifiche di Gruppo e Classe, siciliani sono i primi sette posti della classifica comandata dal trapanese Antonino Carpentieri, primo con 39 punti su Peugeot 106 Gruppo N.

L'albo d'Oro della Garessio-San Bernardo

I

  2 settembre 1956 Pietro Campanella su Alfa Romeo Giulietta SV (velocità in salita)

II

  1 settembre 1957 Luigi Taramazzo su Ferrari 250 GT (velocità in salita)

III

  20 luglio 1958 Luigi Taramazzo su Ferrari 3000 (velocità in salita)
IV 19 luglio 1959 Luigi Taramazzo su Ferrari 3000 (velocità in salita)
V 17 luglio1960 Carlo Mario Abate su Ferrari 250 GT (velocità in salita)
VI 25 giugno 1961 Carlo Mario Abate su Ferrari 250 GT (velocità in salita)
VII 29 giugno 1962 Ada Pace su Osca 1000 (velocità in salita)
VIII 23 giugno 1963 Luigi Taramazzo su Ferrari 250 GTO (velocità in salita)
IX 21 giugno 1964 Luigi Taramazzo su Abarth 2000 (velocità in salita)
X 20 giugno 1965 Leo Cella su Abarth 2000 (velocità in salita)
XI 19 giugno 1966 Klaus Steinmetz su Abarth 2000 (velocità in salita)
XII ... 1967 Luigi Taramazzo su Porsche 2000 (velocità in salita)
XIII ... 1669 Luigi Taramazzo su Abarth 2000 (velocità in salita)
XIV ... 1970 Franco Pilone su Abarth 2000 (velocità in salita)
XV 29 giugno 1971 Johansen Orther su Abarth 2000 (velocità in salita)
XVI 27 agosto 1972 Luigi Taramazzo su Abarth 2000 (velocità in salita)
XVII 13 giugno 1974 Eris Tondelli su Chevron B27 (velocità in salita)
XVIII 16 luglio 1978 Luciano Benetti su Fiat 700 (slalom)
XIX ... 1979
XX 16 giugno 1991 Augusto Cesari su Lancia Delta S4 (slalom)
XXI 28 giugno 1992 Pasquale De Micheli su Abarth X1/9 (slalom)
XXII 27 giugno 1993 Erberto Rossi su Erberth R2 (slalom)
XXIII 26 giugno 1994 Lorenzo Saracco su Lancia Delta Integrale (slalom)
XXIV 25 giugno 1995 Paolo Antonazzo su Lancia Delta S4 (slalom)
XXV 23 giugno 1996 Augusto Cesari su Osella/Alfa Romeo (slalom)
XXVI 22 giugno 1997 Salvatore Riolo su Gmg Sport (slalom)
XXVII 5 luglio 1998 Augusto Cesari su Osella/Alfa Romeo (slalom)
XXVIII 12 settembre 1999 Franco Stradella su Osella/Bmw (slalom)
Uberto Bonucci su Osella/Bmw (autostoriche)
Ezio Baribbi su Osella/Bmw (veloctà in salita)
XXIX 10 settembre 2000 Franco Cremonesi su Osella/Alfa Romeo (slalom)
XXX 9 settembre 2001 Salvatore Langellotto su Osella/Alfa Romeo (slalom)
XXXI 8 settembre 2002 Roberto Loda Citroen AX2 Ninja (slalom)
XXXII 7 settembre 2003 Franco Cremonesi su Osella/Alfa Romeo (slalom)
XXXIII 5 settembre 2004 Franco Cremonesi su Osella/Alfa Romeo (slalom)
XXXIV 4 settembre 2005 Fabio Emanuele su Osella/Alfa Romeo (slalom)
XXXV 3 settembre 2006 Fabio Emanuele su Osella/Alfa Romeo (slalom)
XXXVI 2 settembre 2007 Fabio Emanuele su Osella/Alfa Romeo (slalom)
XXXVII 6 settembre 2009 Davide Piotti su Osella/Alfa Romeo (slalom)
XXXVIII 5 settembre 2010 Manuel Dondi su Abarth X1/9 (slalom)
XXXIX 4 settembre 2011 Giuseppe Zaniboni su Alfa Romeo Rebo (slalom)
XL settembre 2012 Maicol Giacomotti su Fiat 126 Kawasaki (slalom)
XLI 15 settembre 2013 Fabio Emanuele su Osella/Alfa Romeo (slalom)
Giorgio Tessore su Alfa Romeo Gtam (slalom autostoriche)
XLII 14 settembre 2014 Fabio Emanuele su Osella/Alfa Romeo (slalom)
Guido Vivalda su Porsche Carrera Rs (slalom autostoriche)
XLIII 13 settembre 2015 Pasquale Bentivoglio su Chiavenuto Sport (slalom)
Luca Vinai su Fiat 128 Rally (slalom autostoriche)
XLIV11 settembre 2016Davide Piotti su Osella/Alfa Romeo (slalom)
Roberto Arnaldi su Alfa Romeo Gtam (slalom autostoriche)
XLVsettembre 2017Pasquale Bentivoglio su Tatuus (slalom)
Guido Vivalda su Lucchini Alfa Romeo (slalom autostoriche)

 

AREA DOWNLOAD

MODULI ISCRIZIONE
Auto Moderne


MODULI ISCRIZIONE
Auto Storiche


MODULO RICHIESTA
ACCREDITO STAMPA


IMMAGINI IN ALTA RISOLUZIONE

Le immagini sono di libero utilizzo. Si prega di citare la fonte

EDIZIONE 2018
La locandina della gara
EDIZIONE 2017
La locandina della gara

foto 1 - EMANUELE Fabio
foto Sportfoto di Oscar Mura


foto 2 -TESSORE Giorgio
foto Sportfoto di Oscar Mura

EDIZIONE 2013

La locandina della gara



EDIZIONE 2011

foto 1 - ZANIBONI Giuseppe
foto Sportfoto di Oscar Mura

foto 2 - MALVASIO Roberto
foto Sportfoto di Oscar Mura

foto 3 - STRATA Marco
foto Sportfoto di Oscar Mura

La locandina della gara


EDIZIONE 2010

foto 1 - DONDI Manuel
foto Sportfoto di Oscar Mura

foto 2 - PIOTTI Davide
foto Sportfoto di Oscar Mura

 

foto 3 - GIACOMOTTI Manuel
foto Sportfoto di Oscar Mura

 


Enrico Magnone su Fiat X1.9


DOVE ALLOGGIARE A GARESSIO
dal sito www.comune.garessio.cn.it

AGRITURISMO

Cà del Dùduro
Indirizzo: Regione Prossaldo n.5
Telefono: 328-4838757 338-1227876
Apertura: Aperto solo su prenotazione il venerdì a cena
sabato, domenica e festivi, pranzo e cena.

ALBERGHI

Albergo Ristorante DANTE**
Indirizzo: Corso Statuto n.31
Telefono: 0174.81013
Apertura: IN RISTRUTTURAZIONE
Chiusura: CHIUSO

AREE DI SOSTA

PUNTO SOSTA - CAMPER SERVICE (carico/scarico)
Indirizzo: Parcheggio in località Piave, sulla destra lungo la strada per Albenga, adiacente al centro storico

BED & BREAKFAST

De Domus Alba
Indirizzo: Via Domenico Carrara, 7 (Garessio Ponte - strada giardini scuole medie)
Telefono: 377/2246826
EMail: dedomusalba@libero.it
Web: vai al sito web De Domus Alba

LA VECCHIA CASCINA
Indirizzo: Via Campi
Telefono: 0174.803602

PIETRA ARDENA
Indirizzo: Via O.Rovere
Telefono: 0174.81051
Apertura: IN RISTRUTTURAZIONE
Chiusura: CHIUSO

CASE PER FERIE - VILLAGGI - CASE VACANZE

NUOVA ELETTRICITA'
Indirizzo: Viale C.Marro 15
Telefono: 333.2269525
Fax: 0174.42419
EMail: casavacanzagaressio@gmail.com

T.S.A.
Indirizzo: Via al Borghetto 16
Telefono: 0174.82084 335.8363749

LOCANDE - PENSIONI - AFFITTACAMERE - APPARTAMENTI

LO ZODIACO
Indirizzo: Via Mazzarelli 18 Valsorda
Telefono: 335.1376990
EMail: carlo.montrucchio@nethouse.it


Uffici e Sede legale: via Ospedale, 1 - 12051 ALBA (CN) 
Cell. 335.6009991 - 339.4334336 FAX 0173.1991071 info@supergara.it www.supergara.it